Olio Extra Vergine di Oliva...ma come si fa?

Siamo talmente abituati sin da bambini a vederlo sulle nostre tavole che forse ci sfugge come si produca l'olio di oliva vergine ed extra vergine. E' bene sottolineare che volutamente parliamo di olio vergine ed extravergine perché solo queste due tipologie sono, per legislazione, ottenute da un procedimento meccanico di "spremitura" delle olive.
Se vi capitasse di passare dalle parti di un frantoio nei mesi tra Ottobre e Dicembre, vi consigliamo una visita. Vedere con i propri occhi come nel giro di poco tempo (circa due ore) si passi dalle olive all'olio è un'esperienza indimenticabile, specialmente per i più piccoli. E l'emozione sarà così forte anche per i più adulti, tanto da farli tornare bambini! Provatela!


Tutto ha inizio con le Olive...

E si, tutto comincia proprio dalle olive! Ovvio si potrà ribattere, ma in tempi di frodi e sofisticazioni alimentari di ogni tipo forse vale la pena ricordarlo: l'olio di oliva vergine ed extra vergine si ottiene solo ed esclusivamente dalle olive!

Di olive ne esistono centinaia di tipi diversi. Ogni tipologia produrrà un olio diverso, con un proprio carattere e personalità. In gergo tecnico si parla di fruttati (o flavor) diversi ma noi preferiamo parlare di emozioni: ogni oliva da un'emozione diversa!
Lo storico frutto nei secoli si è insidiato in diverse regioni italiane ed ha saputo adattarsi perfettamente alle diverse condizioni climatiche.
La maturazione delle olive rispecchia la grande varietà degli esemplari esistenti: alcune matureranno già a fine Agosto, altre a Settembre, altre ancora a Ottobre, Novembre e Dicembre.
Non esiste una regola per definire la corretta maturazione delle olive. Quando cominciano a maturare la buccia esterna cambia lentamente colore scurendosi. Questo processo è chiamato invaiatura.
Non è una regola, però è certo che gli oli migliori si ottengono da olive all'inizio dell'invaiatura, cioè quando cominciano a cambiare colore. Purtroppo è anche il momento in cui si ha la resa in olio più bassa rispetto ad olive molto invaiate (quasi nere).
Ma l'abbiamo già detto da qualche parte...qualità nell'olio non si sposa con quantità